Ricerca

Archeologia

Arte

Lingua

Letteratura

Società

Storia

Pisa, dove l’egittologia è stata fondata ai suoi stessi albori da Ippolito Rosellini nel 1826, continua ad essere uno dei centri più prestigiosi di studio e ricerca nella disciplina, grazie anche alla sua estesa rete di relazioni e collaborazioni internazionali. Gli egittologi pisani operano all’interno del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere e conducono ricerche sulla storia, società e la cultura dell’antico Egitto, sia attraverso i testi che con attività archeologiche sul campo e nei musei.

I progetti di ricerca attualmente in corso vertono sulle seguenti tematiche:

  • Tebe e il Medio Egitto
  • Religione (studio di testi religiosi, rituali, cultura funeraria)
  • Medio Regno e Secondo Periodo Intermedio
  • Egitto Greco-Romano
  • Storia sociale
  • Cultura materiale
  • Storia dell’Egittologia
  • Storia delle collezioni e contestualizzazione dei reperti nei musei

Le missioni archeologiche in Egitto

  • null

    Dra Abu el-Naga (Necropoli tebana – Luxor)

    La missione diretta da Marilina Betrò lavora dal 2003 su un gruppo di tombe nella necropoli Dra Abu el-Naga datate dagli inizi del Nuovo Regno all’età ramesside.

  • null

    Medinet Madi

    Scavi e progetti archeologici diretti da Edda Bresciani nell’area di Medinet Madi.

  • null

    Zawyet Sultan / Zawyet el-Maiyitin

    La missione diretta da Gianluca Miniaci, insieme con Richard Bussmann, lavora dal 2013 sul sito di Zawyet Sultan (Medio Egitto).

I progetti di ricerca

respro_nauk_624x352

“Oriente” e “Occidente”: da un mondo all’altro? Contatti, scambi, identità.

Progetto di Ricerca di Ateneo 2016 (PRA): responsabile M. Betrò

 

 

Zawyet Louvre

I reperti archeologici di Zawyet Sultan al Louvre

Un’ampia parte della collezione di Raymond Weill, che tra il 1911 e il 1933 condusse una serie di scavi nell’area di Zawyet Sultan, fu donata nel 1992, al Museo del Louvre. Scopo del progetto è fotografare e documentare gli oltre 350 oggetti provenienti da Zawyet Sultan conservati nel museo francese.

roselliniheader copy

Progetto Rosellini

A quasi duecento anni dalla spedizione franco-toscana in Egitto del 1828-29, il progetto “Rosellini” intende valorizzazione il patrimonio artistico e culturale prodotto da quella spedizione: appunti, note, disegni, acquerelli, antichità.

Progetti di Ricerca dei dottorandi in Egittologia

Il dottorato di ricerca rappresenta il più alto grado di istruzione previsto nell’ordinamento accademico italiano e fornisce le competenze necessarie per esercitare attività di ricerca di alta qualificazione presso università, enti pubblici o soggetti privati. All’Università di Pisa è possibile conseguire un “Dottorato in Egittologia” frequentando il Corso di dottorato in Storia.

© 2016